Scopri la Costa Brava in auto

Nessuna idea per la vostra vacanza? Vi proponiamo un itinerario in auto lungo la Costa Brava. Scoprite i migliori angoli del Mediterraneo!
18 febbraio 2020
La Costa Brava, il percorso perfetto in auto
La Costa Brava, il percorso perfetto in auto

La Costa Brava è uno di quei luoghi che si può immaginare di percorrere dall'inizio alla fine: questo è possibile grazie ai "caminos de ronda" che la percorrono, ma i 214 chilometri che distano da Blanes a Portbou rendono l'auto il miglior alleato.

Inoltre, essendo la Costa Brava ricca di incantevoli città costiere, si può parcheggiare comodamente e passare la notte godendo dell’eccellente offerta gastronomica e di svago accompagnata anche da tanta natura. Ecco il perfetto viaggio in auto attraverso la Costa Brava.

Blanes: la porta alla Costa Brava

La prima tappa di un percorso in auto in Costa Brava è nella bella città costiera: Blanes, una città attiva, ricca di offerte culturali e per il tempo libero, e con il suo fascino naturale dato da scogli, pinete che si affacciano sul mare e una natura che conquista tutti. Una costante di questo particolare percorso sarà il problema del parcheggio: all'onnipresente zona blu si aggiunge il fatto che, trattandosi di città e angoli di costa di grande affluenza turistica, parcheggiare in un luogo non troppo distante dal mare sarà quasi impossibile. Tuttavia, prenotando un parcheggio sul Passeig de Mar a Blanes è possibile non solo essere molto vicini al centro storico e al lungomare, ma anche visitare l'imponente porto che vi porterà al Castello di Sant Joan, l'imperdibile giardino botanico di Marimurtra e il giardino tropicale di Pinya Rosa.

Blanes è la prima località della Costa Brava
Blanes è la prima località della Costa Brava

Platja d’Aro: la Costa Brava più familiare

Considerata come la capitale commerciale della Costa Brava, Platja d’Aro è un bellissimo centro di svago e divertimento per tutta la famiglia. Circondata dal fascino che caratterizza il luogo, Platja d'Aro si distingue però per la sua ampia spiaggia e il suo centro città ricco di negozi, ristoranti e locali per il tempo libero, sia di giorno che di notte.

Vi consigliamo di prenotare un posto per la vostra auto nel parcheggio SABA, fare un bagno, fare shopping e intrattenere i più piccoli di casa con le numerose attrazioni che questa città offre come l'Aquadiver e il Water Park.

Nei suoi dintorni troviamo la città balneare di Sant Felíu de Guixols e Palamós, famosa per i suoi frutti di mare (soprattutto gamberi) e per la cultura della pesca.

L’Escala: paradiso gastronomico

La tappa successiva è L'Escala per visitare la quale è consigliabile prenotare il parcheggio, scendere dall'auto ed entrare in qualsiasi ristorante per capire che questa città è il posto perfetto per mangiare acciughe, lumache e concedersi qualche capriccio gastronomico.

Scendendo lungo la strada e percorrendo una piacevole passeggiata tra storia e natura si giunge alle famose Rovine greco-romane di Ampurias.

L'Escala ha tanti tesori da scoprire come l’omaggio al Piccolo Principe o, verso sud, il Parco Naturale di Montgrí da cui è possibile apprezzare le Isole Medes. Se non si è diretti a nord, non c'è niente di meglio che tornare indietro per scoprire la bellissima foce del fiume Ter nel Parco Naturale di Aiguamolls , da cui è possibile raggiungere l'ultima e magica tappa di questo irrinunciabile tour.

Cadaqués è famosa per le sue case bianche e per essere stata la seconda residenza del pittore Dalì
Cadaqués è famosa per le sue case bianche e per essere stata la seconda residenza del pittore Dalì

Cadaqués: la gemma nascosta

Nascosto tra le pendici delle montagne di Cap de Creus, il bianco villaggio di Cadaqués apparirà improvvisamente davanti agli occhi: una tappa essenziale immortalata da Dalì, il suo più famoso figlio adottivo.

Per arrivare a Cadaqués bisogna percorrere una strada regionale tortuosa da Roses, per poi intraprendere una salita con un paesaggio mozzafiato. Poco dopo l'arrivo, a meno che non si voglia fare prima il giro della città, è meglio lasciare il veicolo all'ingresso prenotando il parcheggio alla Riera de Sant Vicenç, poiché, essendo una città costruita sulla collina e incastonata tra le montagne, i posti auto scarseggiano e sono quasi tutti a pagamento.

Oltre a passeggiare semplicemente per le sue strade e ad apprezzare il Mediterraneo in uno dei suoi migliori scenari possibili, da qui si può partire per un'altra parte essenziale del viaggio in auto lungo la Costa Brava: Cap de Creus.

Per completare il viaggio in auto si consiglia una visita alle città di Figueres e di Portlligat con la Casa-Museo di Salvador Dalì.